All posts by Valerio Mirabella

15252500_940252326104745_2890588317767578704_o

The Roost fra i produttori dell’ultimo video dei Big Mountain County, ‘Fun Fun Boogie’

Il nuovo video dei Big Mountain County è dedicato alle ricchezze culturali del quartiere capitolino in cui i membri della gruppo vivono, Torpignattara per la precisione. Un punto di vista attento quanto disincantato per rendersi conto che una passeggiata lì in mezzo vale come un piccolo viaggio.

Il video è diretto da Sebastiano Greco, che decide di addentrarsi dentro la multiculturalità del quartiere ritrovando uno spazio ricco di colori, odori e tessuti, dove Ram Chandra Shill e Sekhor Shil ogni giorno (e notte), accolgono nella loro bottega i clienti.

Fun Fun Boogie nasce dal desiderio di coinvolgimento reciproco nel territorio in cui si vive. Una visione ironica e leggera per il videoclip del loro nuovo singolo, in uscita il 25 novembre su uno split 12” con i Lame per Annibale Records.

La band sarà in Italia e in Europa nelle prossime settimane:

01/12 – Firenze, Blob
02/12 – Torino, Blah Blah
03/12 – Paris (FR), L’Alimentation General
04/12 – Le Mans (FR) , private show
05/12 – Binche (FR) , Le Parapluie National
07/12 – Rennes (FR), Bistrot de la Citè
09/12 – Toulouse (FR)
10/12 – Montpellier (FR)

the_fingerprints_of_life_by_aquaticocean

Drifting #62 – FINGERPRINTS

Impronte digitali quasi consumate per l’alto contenuto ritmico in FINGERPRINTS, episodio n. 62 di Drifting. Al suo interno troverete il post-punk-funk acido dei Medium Medium, il tropicalismo psichedelico dei Fumaça Preta e le sperimentazioni brasiliani di Boogarins e Russo Passapusso.
Buon ascolto da Elvis Delmar e Persian Pelican.

Drifting #62 – FINGERPRINTS

Yara Family – Shirahama Blues
Russo Passapusso – Anjos
Fumaça Preta – La Trampa
Ocote Soul Sounds & Adrian Quesada – Look Sharp
Brian Auger & The Trinity – Listen Here
Boogarins – Lucifernandis
L.A. Salami – The City Nowadays
Medium Medium – Hungry, So Angry
Dan Boadi And The African Internationals – Play That Funky Music
Fingathing – Wasting Time

13465974_10210228612057519_8548591074990025836_n-1

Drifting #61 – AGUARDENTE

Con AGUARDENTE, la deriva n. 61 di Drifting si sofferma per bagnarsi le labbra con un distillato di musica portoghese e filiazioni africane. Al suo interno troverete le chitarre lusitane di Carlos Paredes e Fausto, i venti di libertà cantati da Sérgio Godinho e Zeca Afonso, le danze angolane del Duo Ouro Negro. Buon ascolto da Elvis Delmar e Persian Pelican.

Drifting #61 – AGUARDENTE

Carlos Lima – Ó Minha Mãe, Minha Mãe
José Afonso – No combio descendente
Sérgio Godinho – Maré Alta
Dead Combo – Lisboa mulata
Fausto – A guerra é a guerra
Go Suck a Fuck – Um
Africa Ritmos – Pica O Dedo
Duo Ouro Negro – Kurikutela
Saravah Soul – Da Ne Mim
Carlos Paredes – Dancas Portuguesas N°1

2377922-Old-Man-of-the-Sea-Miami-1

Drifting #60 – MAYOR

L’episodio numero 60 di Drifting, “MAYOR”, si affida a numi tutelari come Paul Simon (qui presente con una traccia prodotta a quattro mani insieme a Clap! Clap!, estratta dal suo ultimo audace e scrupoloso ‘Stranger to Stranger’) e Anton Newcombe (che ha regalato al mondo psych l’incontaminata bellezza sixties della canadese Tess Parks). Al suo interno hanno trovato spazio anche il songwriting ‘incantato’ di Andy Shauf e le chitarre southern del Violator Steve Gunn, entrambi freschi di stampa.
Buona 60esima deriva, da Elvis Delmar e Persian Pelican.

Drifting #60 – MAYOR

Andy Shauf – The Magician
Steve Gunn – The Drop
The Clientele – Bicycles
Rainy Day – Soon Be Home
Ava Rocha – O Jardim
Paul Simon – Wristband
Karl Blau – Six White Horses
Tess Parks and Anton Newcombe – Gone
Blank Realm – Flowers in Mind
Car Seat Headrest – Joe Goes to School

952644ee97c470f9dc953dc02b54ebea-1

Drifting #59 – BATTENTE

BATTENTE è il capitolo #59 di Drifting. Un titolo che è manifesto di un viaggio cronologico e geografico sull’evoluzione dei ritmi africani e latini. Al suo interno troverete le trombe inglesi dei Sons Of Kemet, il funk psichedelico dei The Comet is Coming, i tamburi colombiani di Totó La Momposina e il french-cumbia-touch di Nicola Cruz. Sarà impossibile rimanere fermi.
Buon ascolto da Elvis Delmar e Persian Pelican.

Drifting #59

Nicola Cruz – Cumbia del Olvido
Chicha Libre – Sonido Amazonico
Cumbia Moderna De Soledad – Shacalao
Karl Hector & The Malcouns – Mellow (Version)
Vaudou Game – Pas Contente
Totó La Momposina – El Pescador
Lokonon André & Les Volcans – Mi Kple Dogbekpo
The Whitefield Brothers – Weiya (Serengeti Beat)
Sons Of Kemet – In the Castle of My Skin
The Comet Is Coming – Space Carnival

tumblr_n26qs6cuMN1reojfdo1_500-1 (dragged)

Drifting #53 – VAMPIRES

Drifting #53 – VAMPIRES

SQÜRL (featuring Madeline Follin) – Funnel Of Love
Ronnie Hawkins – Lonely hours
the black heart procession – wasteland
DIIV – Air Conditioning
Nick Cave and the Bad Seeds – Jesus of the Moon
Mick Harvey – Requiem
Black Rebel Motorcycle Club – Red Eyes and Tears
Ritchie Valens – Fast Freight
Wanda Jackson – Blue Yodel #6
The Growlers – The Fruit is for Everyone

Drifting #53 – VAMPIRES by The Roost on Mixcloud

10165093964_24496c1a40_b

Drifting #49 – CALABAZA

L’episodio #49 di Drifting ormeggia pacifico davanti alle coste ocra di CALABAZA.
A bordo troverete la psichedelia pop dei Sugar Candy Mountain, quella più cinematografica dei Brian Jonestown Massacre, la diabolica ballata di Chad VanGaalen e le melodie folk di Laish.

Sugar Candy Mountain – Rain
Chad VanGaalen – Evil
The Underground Youth – Morning sun
Earth Opera – The Red Sox Are Winning
Ultimate Spinach – Plastic Raincoats / Hung Up Minds
Elmer Gantry’s Velvet Opera – I Was Cool
Lanu – Roosevelt Blues (feat. Megan Washington)
Laish – Carry Me
SoKo – I Thought I Was an Alien
The Brian Jonestown Massacre – Bonbon Deux

Drifting #49 – CALABAZA by The Roost on Mixcloud

7701392

Drifting #48 – NARCISSUS

Drifting giunge all’episodio #48 e ferma il suo cammino per specchiarsi nelle acque cristalline di NARCISSUS.
Durante il ristoro potrete confortarvi ascoltando due esempi di perfezione pop ad opera degli Honeybus, lo scanzonato esperimento ragtime di Lone Pigeon (l’ex Beta Band, Gordon Anderson), le due Isabelle cantate da Moriarty e Jake Thackray ed i flussi di coscenza piccanti di Aidan Moffat.

Drifting #48 – NARCISSUS

The Honeybus – (Do I Figure) In Your Life
Gorky’s Zygotic Mynci – Spanish Dance Troupe
Lone Pigeon – Concubine Rice
The Honeybus – Would You Believe
Moriarty – Isabella
Jake Thackray – Isabella
Aidan Moffat – Cunts
Matteah Baim – Good for Two
The Scottish Enlightenment – Pascal
Christopher Paul Stelling – Solar Flares

Drifting #48 – NARCISSUS by The Roost on Mixcloud

Banner_ FBevent

Tornano le Sunset Sessions! Dal 14 Giugno, ogni domenica, giardino del Monk Club.

The Roost e l’Ass. Cult. C’MON! presentano:

☀☀ SUNSET SESSIONS’15 ☀☀

Tutte le domeniche estive al tramonto >> MONK CLUB

https://www.facebook.com/events/906893779372221/

—————————————————–
Domenica 14 Giugno Opening Party >> start h20.30

☀ The Sleeping Tree >> live ☀
☀Solotundra >> live ☀

Radio and DjSet:
☀Elvis Delmar (Valerio Mirabella) ☀

Live Streaming – www.theroost.it

Free entry
——————————————————–

Senza Sunset Sessions non è estate.
A celebrare la bella stagione e la buona musica, con le ormai celebri Sessioni al tramonto, siamo sempre noi, rinnovati in un nuovo spazio tutto da sperimentare ma fedeli a noi stessi e alle vostre orecchie.

Giunte al settimo anno, le Sunset Sessions aprono i battenti dell’estate 2015 il 14 Giugno nel giardino del MONK, e andranno avanti tutte le domeniche estive: musica live, incontri e chiacchiere dentro e fuori dal palco, drinks sul prato, i tramonti di Roma e il ritorno dal mare domenicale, e poi ancora musica con i Wonderful World Beats firmati Elvis Delmar.

Follow the Beat, Follow the Sun.
————————————————————

>>> MONK // Via Giuseppe Mirri, 35 // ROMA <<<

egregore

Drifting #46 – NOWADAYS

Drifting #46 – NOWADAYS
Giunta al capitolo #46, la lunga deriva di Drifting, prende una pausa dalla sua indagine sonora a ritroso nel tempo e si gode il meritato refrigerio tra le fresche sorgenti di NOWADAYS. Al suo interno troverete il luccicante jizz-jazz di Mac DeMarco, l’eclettismo di Karl Blau, la psichedelia-fiume di King Gizzard & The Lizard Wizard, le irresistibili nuove melodie degli Yo La Tengo e una delle ultime canzoni semplici del maestro O’Rourke.

Yo La Tengo – Automatic Doom
Alex Bleeker & the Freaks – See You On Sunday
Karl Blau – MT Handled
Mocky – Whistlin’
Fergus & Geronimo – Funky Was the State of Affairs
Mac Demarco – The Way You’d Love Her
Sonny & The Sunsets – The Application
Cass Mccombs – Pregnant Pause
Jim O’Rourke – That Weekend
King Gizzard & The Lizard Wizard – The River

Drifting #46 – NOWADAYS by The Roost on Mixcloud

801_001

DRIFTING #44 – RUINA

Le ultime avversità climatiche hanno dirottato l’episodio n. 44 di Drifting verso le misteriose terre di RUINA. Tra la sabbia ardente e vecchi monili argentati ascolterete i mantra psichedelici dei Wooden Shjips, le calde cavalcate dei Golden Animals, le cavità lisergiche dei Psychic Ills e le atmosfere sognanti dei Barbàdos.

DRIFTING #44 – RUINA

Psychic Ills – One More Time
Bad Liquor Pond – New Reality
A Taste of Ra – Can You?
Barbàdos – Down The River
Woods – Twin Steps
Wooden Shjips – Ruins
Golden Animals – Ride Easy
Sacri Cuori – Delone
Steve Gunn & Black Twig Pickers – Dont Let Your Deal Go Down
The Asteroid #4 – Windmill of the Autumn Sky

Drifting # 44 – RUINA by The Roost on Mixcloud

1209164_442795225856110_5337521167393367607_n

Drifting #41 – LUA

L’episodio n. 41 di Drifting si muove su mari notturni illuminato dai raggi di LUA. Al suo interno troverete i macabri presagi di Charlie Feathers, brano già noto agli amanti dell’ultima pellicola di Jarmusch, le nuove derive del folk scozzese sotto il timone di Alasdair Roberts, la morbida ballata dell’artista canadese di origine iraniana Barzin.

Drifting #41 – LUA

This Is The Kit – Silver John
Twerps – I Don’t Mind
Azymuth – Linha Do Horizonte
Jorge Drexler – Bolivia
Alasdair Roberts & Friends -  The Year of the Burning
William Tyler  – Hotel Catatonia
Spirit  – Water Woman
Charlie Feathers – Can’t Hardly Stand IT
Swamp Dogg – I Was Born Blue
Barzin – Without Your Light

Drifting #41 – LUA by The Roost on Mixcloud

11157960_1093615090665235_255457437_n

One Scotch, One Bourbon, One Beer

One Scotch, One Bourbon, One Beer, una trasmissione ideata e condotta da Alessandro Montemagno che si svolge due giovedì al mese all’interno del Wine & Cocktail bar Bottiglieria Pigneto. Format radiofonico di un’ora in cui venti minuti della trasmissione sono dedicati al confronto con personaggi che operano nel mondo dell’arte. Continue reading

virginia_woolf_by_george_charles_beresford_28190229

Drifting #40 – GUSH

GUSH da il nome alla 40esima deriva musicale firmata The Roost.
Oggi Drifting si apre sotto l’effige dello psych-folk: dalle atmosfere mistiche di fine anni 60 dei norvegesi Oriental Sunshine si passa a uno dei più toccanti brani tradizionali dei monti appalacchi legati al “lost love”, Dear Companion, già interpretato da “ladies with boots” come Emmylou Harris e Dolly Parton e qui affidato alla rilettura e alla riscrittura di Meg Baird, voce femminile degli Espers. E poi ancora Appalacchi con i Black Twig Pickers, prolifico organico cordofono con una radicata attitutudine alla collaborazione (Jack Rose, Steve Gun, Charlie Parr); esplorazioni psichedeliche ad opera di Rusty Evans e il suo studio ensemble The Freak Scene; sogni di evasione dello svedese Nicolai Dunger, in uno dei capitoli più polemici della sua corposa discografia; la sottile suggestione di una “seconda Bagdad” tracciata dall’Oud di Rahim Alhaj, esiliato musicista iraqueno naturalizzato americano.

Drifting #40 – GUSH

Oriental Sunshine – Let It Be My Birth
Meg Baird – Dear Companion
The Owl Service – A Garland of Song (Folk Revival)
Elmer Gantry’s Velvet Opera – Mary Jane
Peanut Butter Conspiracy – Living, Loving Life
Jack Rose & The Black Twig Pickers – I Shall Not Be Moved
Nicolai Dunger – White Wild Horses
The Bubble Puppy – Todd’s Tune
The Freak Scene – Behind the Mind
Rahim Alhaj – Second Baghdad

Drifting #40 – GUSH by The Roost on Mixcloud

10636766_422151127961983_1617338489088706651_o

Drifting #39 – CAIRO

La deriva settimanale di The Roost veleggia placida e beata verso CAIRO, episodio n. 39 di Drifting. Tra i rivoli di caldo libeccio potrete assaporare la ‘bossa’ sognante dei Vetiver, quella melanconica di Jake Holmes, i sospiri del compianto Gravenhurst e la convincente parata di Kevin Morby.

Drifting #39 – CAIRO

Vetiver – Time Flies By
Jake Holmes – Penny’s
Gravenhurst – Circadian
Kevin Morby – Parade
Kevin Coyne – I Want My Crown
David Ackles – The Road To Cairo
Moby Grape – Come In The Morning
Strawberry Alarm Clock – Incense and Peppermints
Bonifrate – Aldebaran
Soft Walls -Never Come Back Again

Drifting #39 – CAIRO by The Roost on Mixcloud

51d9f813a3cc063f7c38e0fef623b5d3

Drifting #38 – PARALLEL

La deriva settimanale di The Roost segue la rotta piena di sole e iodio di PARALLEL, episodio n.38 di Drifting.
A bordo soffia il vento caldo degli Africa Ritmos, la chitarra nigeriana di Sir Victor Uwaifo, il reggae di Prince Alla, i cristalli blu di Tommy James & The Shondelis, il beat sincopato e travolgente dell’Orchestre Poly-Rythmo de Cotonou.

Africa Ritmos – Pica O Dedo
Ofege – Adieu
Marvin Gaye – Got to Give It Up, Pt. 1
LGT – Mondd, mire van
Ofo The Black Company – Allah Wakbarr
Sir Victor Uwaifo – Kirikisi [Ekassa 24]
Orchestre Poly-Rythmo de Cotonou – Se Ba Ho
Tunji Oyelana – Lisabi Egba
Prince Alla – Just one way
Tommy James & The Shondells – Crystal Blue Persuasion

Drifting #38 – PARALLEL by The Roost on Mixcloud

424221-tropical-fish-underwater-sea-life-psychedelic-frogfish-histiophryne-psychedelica

Drifting #37 – CRIOLLO

Con CRIOLLO l’appuntamento settimanale con il mixtape firmato The Roost torna alle sue passioni originarie: i continenti, e i viaggi.
L’appuntemento numero 37 omaggia una delle band rivelazione dell’anno passato, i Fumaça Preta, il cui “fumo nero” intriso di ritmi voodoo e tropicalismi psichedelici si propaga dalle terre natie portoghesi-venezuelani del suo fondatore fino a uno studio analogico immerso nel sottobosco olandese. La deriva ci porta fino alle coste nostrane, accompagnata dall’afro-jazz revitalizzato del fortunato e misterioso duo tentacolare C’mon Tigre. E poi Africa, con l’ethio groove rivoluzionario di Ali Birra, e il simbolico ritorno in America Latina con il Bucolismo paulistano dei Garotas Suecas.

Drifting #37 – CRIOLLO

Hailu Mergia and the Walias – Tche Belew
Fumaça Preta – Toda Pessoa
C’mon Tigre – Federation Tunisienne De Football
Meridian Brothers – Salvadora Robot
Lloyd Miller & The Heliocentrics – Fantasia Pt. 1
Ali Mohammed Birra – Awash (1973)
Garotas Suecas – Bucolismo
Rita Indiana Y Los Misterios – Bajito A Selva
Aby Ngana Diop – Dieuleul-Dieuleul
Orlando Silva com Orquestra Victor Brasileira – Caprichos do destino

Drifting #37 – CRIOLLO by The Roost on Mixcloud